GeO

Cerca

Vai ai contenuti

NUOVA CLASSIFICAZIONE E CARATTERIZZAZIONE RIFIUTI

Dall’01/06/2015 entreranno in vigore i nuovi CER (Decisione 2014/955/UE) e le nuove caratteristiche di pericolo HP (Reg. UE 1357/2014).

Ricordiamo che la classificazione dei rifiuti è effettuata dal produttore e che in ogni caso la classificazione deve essere effettuata prima che il rifiuto sia allontanato dal luogo di produzione.

NEWS AMBIENTE

START UP

NEWS AMBIENTE

NEW SICUREZZA

NEWS AMBIENTE
2015
AUTORIZZAZIONI EMISSIONI IN ATMOSFERA: Le aziende in possesso di Autorizzazioni rilasciate dal 01/01/2003 al 29/04/2006 devono presentare domanda di rinnovo entro il 31/12/2015

Le autorizzazioni rilasciate in data antecedente al 31/12/2002 sono da considerarsi SCADUTE se non rinnovate entro la scadenza utile (l’azienda in questo caso è considerata sprovvista di autorizzazione; si consiglia di regolarizzare al più presto la situazione)

INIZIO ATTIVITA' - TRASFORMAZIONI - SVILUPPO IMPRESE

La normativa vigente impone alle aziende, in occasione di un inizio attività, di una trasformazione sia a livello di processi produttivi che societari o di introduzione o modifiche di impianti, di adempiere ad una serie di obblighi tra i quali ricordiamo:
-
SCIA (segnalazione certificata inizio attività)
-
AUA / AIA (autorizzazioni ambientali)
Le procedure di inoltro prevedono esclusivamente lemodalità on-line.
-
Valutazione rischi (D.Lgs 81/08 e smi) e adempimenti correlati.

GeO è in grado di supportarvi per tutte le esigenze.
Contattateci per un supporto cousulenziale completo.
Utilizzate i link a fondo pagina per approfondimenti nei vari argomenti.



AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE
L'Autorizzazione unica ambientale è il provvedimento istituito dal Dpr 13 marzo 2013, n. 59 che incorpora in un unico titolo diverse autorizzazioni ambientali previste dalla normativa di settore (come il Dlgs 152/2006).

GEO offre completo supporto consulenziale e tecnico analitico necessario per la corretta predisposizione della domanda.

CONTATTACI PER UN PREVENTIVO.

Segui il link per l'approfondimento. AUA

NEWS SICUREZZA

Corsi formazione
G.U. n. 8 del 11/01/12 sono stati pubblicati gli accordi Stato-Regioni che definiscono le modalità di erogazione dei corsi di formazione ed aggiornamento per
- RSPP datori di lavoro
- dirigenti
- preposti
- lavoratori

VALUTAZIONE DEI RISCHI
OBBLIGHI PMI: Le piccole medie aziende che occupano fino a 10 lavoratori in assenza di particolari rischi * devono OBBLIGATORIAMENTE redarre DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI SECONDO LE PROCEDERE STANDARDIZZATE approvate con Decreto Interministeriale 30/11/2012.

Le aziende in possesso di documento di Autocertificazione avvenuta valutazione dei rischi, sono da considerarsi , in caso di controllo, infortunio o insorgenza di malattia professionale, SPROVVISTE di Documento di valutazione dei rischi e quindi a rischio di pesanti sanzioni.

Le procedure standardizzate per la valutazione dei rischi possono essere utilizzate da aziende con da 10 fino a 50 lavoratori, in assenza di particolari rischi (si consiglia di valuare la propria specifica situazione) .

* (l’autocertificazione di avvenuta valutazione dei rischi non è valida per le aziende classificate a rischio rilevante di cui all’art. 2 del .Lgs..334/1999 e s.m.i., le centrali termoelettriche, gli impianti e le installazioni nucleari, le aziende che si occupano di fabbricazione e deposito separato di esplosivi, polveri e munizioni)



NEWS AMBIENTE

VERIFICA IN AUTONOMIA LA TUA SITUAZIONE
Relativamente agli obblighi normativi

SICUREZZA SUL LAVORO ex D.Lgs. 81/2008 e smi
(VAI alla check list)




SISTRI PUNTO DELLA SITUAZIONE AL 11/03/15

SISTRI Legge n. 11 febbraio 2015 Si ricorda sono attive le sanzioni per il mancato pagamento del contributo Sistri se dovuto.

Termine pagamento Contributo Sistri Anno 2014: 01 Aprile 2015
Termine pagamento Contributo Sistri Anno 2015 : 30 Aprile 2015

Soggetti obbligati
- Produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi con più di 10 dipendenti
- Enti e imprese che effettuano attività di raccolta o trasporto di rifiuti speciali pericolosi a titolo professionale
- Enti e le imprese che effettuano attività di trattamento, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di rifiuti urbani e speciali pericolosi
- I “nuovi produttori” di rifiuti pericolosi derivanti dal trattamento di rifiuti

Sino al 31.12.2015 continuerà ad applicarsi il “regime del doppio binario” ossia l’utilizzo del SISTRI sarà si prescritto ma non sanzionato in caso di errori o mancato utilizzo.

Resterà invece obbligatorio l’uso del registro di carico e scarico e del formulario di identificazione dei rifiuti secondo le consuete regole.


Consigliamo regolarizzare alle aziende interessate dunque di al più presto la situazione.

APPROFONDIMENTO SISTRI
segui i link per aprofondimenti SISTRI

GeO, da oltre 15 anni operante nel settore dell’ambiente e della sicurezza, è in grado di offrire servizi di elevata qualità sia nel campo di analisi chimiche e fisiche che in quello della consulenza.

Esperienza, professionalità e disponibilità, fanno di GeO un punto di riferimento per tutte le tipologie di aziende, piccole medie e grandi, operanti nei più diversificati settori produttivi e commerciali.

CONSULENZA - Ambiente e sicurezza

predisposizione SCIA
domande di autorizzazione allo scarico in atmosfera
domande di autorizzazione allo scarico acque reflue
domande autorizzazione trasporto, gestione e trattamente rifiuti
valutazioni tecnico impiantistiche


Home Page | Analisi chimiche | Analisi fisiche | Sicurezza sul lavoro | Consulenza | area riservata | contatti | News/Pagine utili | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu